MENU

I PRODOTTI LOCALI VOLERANNO IN KUWAIT

associazione Italkuwait Group Antonio Ruggieri Il primo passo per il vero e proprio ponte commerciale con la realtà kuwaitiana.

ottobre 28, 2013

La missione istituzionale in Kuwait, che ha impegnato un delegazione dell’amministrazione comunale dal 18 al 22 ottobre,  si è rivelata ben più di un semplice gemellaggio culturale. Lo ha spiegato il sindaco Francesco Spina, nel corso della conferenza stampa del 28 ottobre a Palazzo di Città, con cui si è tracciato un bilancio pienamente positivo del viaggio (costato alle casse comunali solo i 6.000 euro dei biglietti aerei per la delegazione), con ricadute prossime sull’economia locale.

«Innanzitutto – ha spiegato il sindaco Spina –  abbiamo già fissato le basi per un progetto che consentirà agli imprenditori biscegliesi di esporre gratuitamente nella prossima primavera le eccellenze del territorio presso la Camera di Commercio di Kuwait City. L’intenzione, è quella di mettere a disposizione dell’intero territorio, città limitrofe incluse, questa opportunità, onde spingere gli imprenditori a fare rete per meglio aggredire i mercati esteri».

«Del resto – ha spiegato l’assessore alle attività produttive Abascià, tra i componenti della delegazione – l’economia kuwaitiana è composta al 90% di import e solo dal 10% di export. Nei loro centri commerciali, che somiglia no a gioiellerie, campeggiano solo prodotti stranieri. La possibilità di entrare in questo circuito è davvero concreta e carica di implicazioni».

«L’amicizia sviluppata in tempi non sospetti dall’Amministrazione Napoletano con il mondo arabo – ha quindi proseguito Spina –  trova oggi completezza nelle prospettive economiche di questa missione. Pensiamo di  recuperare eventi(il Festival dei Popoli Mediterranei, ndr) che in passato caratterizzavano questo ponte e che poi sono stati interrotti per ragioni economiche. Lo faremo magari privilegiando la cultura kuwaitiana».

Prodotti tipici e cultura a parte, il ricco emirato arabo, ha già puntato gli occhi sul nostro mare. «Il  Coordinatore delle Attività Portuali di tutto il Golfo Persico –  ha sottolineato il sindaco Spina – si è  mostrato entusiasta all’idea di avviare relazioni commerciali con la realtà portuale locale.  Ci potranno tornare subito utili quelle azioni della Bisceglie Approdi acquistate da Comune non più di qualche settimana addietro. Intendiamo offrire al Kuwait una partnership nella Bisceglie Approdi»

Soddisfatti dell’esito della missione, sia il presidente del consiglio comunale Napoletano, che ha invitato le opposizioni a «fare squadra al di là dei ruoli e non polemizzare di fronti a risultati tanto lusinghieri» sia l’assessore al turismo Rachele Barra, che ha rimarcato un aspetto culturale fondamentale: « il popolo kuwaitiano è aperto al dialogo con l’Occidente. Pur essendo integralisti, hanno rispettato ciascuna delle nostre usanze. Sono stata l’unica donna ad aver accesso ai luoghi istituzionali tradizionalmente proibiti all’universo femminile. Segno che non vi sono pregiudizi nei nostri confronti. Mi auguro che, se ve ne sono, vengano abbattuti anche gli steccati ideologici che i biscegliesi nutrono nei loro confronti».

A chiudere la conferenza stampa,   il referente per l’Italia dell’ associazione Italkuwait Group Antonio Ruggieri, in passato ideatore e promotore del progetto “Sartoria Italiana – mostra espositiva del Made in Italy in Kuwait”, che ha spiegato come questo sia solo il primo passo per il vero e proprio ponte commerciale con la realtà kuwaitiana.
Realtà in cui crede  a tal punto da aver fondato nel 2011 un’associazione finalizzata allo scambio di relazioni culturali e commerciali e che già sta dando i suoi primi frutti.

Realtà, tra l’altro, su cui hanno già puntato le aziende biscegliesi più lungimiranti e pronte al commercio con l’estero, come il Frantoio Galantino, che da tempo porta i suoi pregiati oli sulle tavole di principi, presidenti e governatori  a caccia di prelibatezza made in Italy

prodotti2

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: © italkuwait.it